Home Page

Associazione
 La Storia
 
I Maestri
 
Consiglio
 
Iscrizione

Attività
 Esecuzioni
 
Compositori   Bresciani
 Discografia
 Tesi
 Filmati Youtube
 Logotipo

Scuola
 Iscrizione
  Didattica

 
Opuscolo
  Banda Giovanile

Giornale
  La Storia
  
Indici
  
Primo Piano

Archivio Musicale
 Antico
 
Moderno

Associazione Amici della Banda
  

Varie

IMMS Italia

Link di interesse bandistico 

 

  

 

DAL FONDO LIBRARIO LANFRANCHI
ALLA BIBLIOTECA CIVICA PALAZZOLESE

LIBRETTI D'OPERA A BRESCIA FRA '700 e '800

di Maurizio Mondini

A differenza di altre città, Brescia non possiede uno specifico fondo, a carattere archivistico o bibliografico, che documenti l'intensa attività teatrale sviluppatasi sulle scene cittadine del XVII secolo.
L'archivio storico del Teatro Grande, considerando sia le parti finora individuate in Queriniana, sia il materiale depositato presso lo stesso teatro, non offre rilevanti indicazioni in proposito.
L'organizzazione e lo svolgimento delle stagioni operistiche, così come delle rappresentazioni di prosa, erano direttamente affidate agli impresari: la documentazione riveste quindi un interesse prevalentemente amministrativo di ordine generale.
D'altra parte, l'elenco cronologico degli spettacoli d'opera redatto dal Valentini per l'Ottocento e, recentemente, dalla Rosa Barezzani per il Settecento, non appare del tutto esaustivo.
Per completare il panorama del teatro musicale bresciano negli stessi secoli risulta indispensabile ampliare la ricerca ad altre fonti: in primo luogo, l’Indice de' teatrali spettacoli (per il XVIII secolo) e le varie gazzette musicali ed i giornali (per il XIX secolo). L'indagine non può ovviamente prescindere, dai libretti d'opera stampati in coincidenza dei singoli spettacoli; questi indicano, al solito, i nomi dei cantanti, del compositore e dello scenografo; oltre agli "argomenti" dei balli che accompagnavano la rappresentazione.
La maggior parte dei libretti settecenteschi è collocata fuori Brescia, in svariate biblioteche italiane straniere. Per quanto riguarda il secolo successivo non esiste neppure un'analoga catalogazione o raccolta.
La recente e, si spera, definitiva sistemazione del fondo librario donato alla Biblioteca Civica Plazzolese da giacinto U. Lanfranchi ha consentito di individuare un cospicuo numero di libretti d'opera.
La raccolta si inserisce in un contesto che, in generale, già riveste un notevole interesse sia in termini quantitativi (si contano 757 tra incunaboli e cinquecentine) sia in riferimento alla completezza od alla rarità di particolari settori bibliografici. Lanfranchi incrementò la propria biblioteca indirizzandosi verso le pubblicazioni bresciane e di storia locale; è da segnalare l'ampia serie delle edizioni dei Britannici, la famiglia di stampatori originaria di Palazzolo. Per il loro pregio si ricordano inoltre il fondo relativo all'architettura e alla tecnica militare e i numerosi volumi figurati, tra i quali si conserva la famosa edizione, settecentesca delle Pitture di Ercolano.
Finora presso che ignorata, la collezione dei libretti annovera 34 titoli, 27 dei quali relativi a spettacoli rappresentati a Brescia tra il 1735 ed il 1847. Dieci di questi ultimi, pubblicati nel Settecento, sono da ritenere esemplari unici e contribuiscono a completare la cronologia delle stagioni svoltesi al teatro degli Erranti. Di tali libretti e di quelli ottocenteschi si riporta di seguito l'intestazione completa, comprese le notizie riguardanti gli interpreti.
Per i rimanenti, già presenti nel registro della Rosa Barezzani e quindi in altre biblioteche, si danno solo le indicazioni sommarie; in modo analogo si segnalano i libretti relativi ad altre città.

SEMIRAMIDE RICONOSCIUTA
Dramma per musica da rappresentarsi in Brescia nel Teatro dell'Ill.a Accademia il Carnovale dell'anno 1735 dedicato a S. E. il Signor Zaccaria Kav. Canal Capitanio Grande e Vice Podestà di Brescia. In Brescia per Giacomo Turlino MDCCXXXV. Dedica degl'Interessati.
Giacoma Ferrari Virtuosa del Serenis. Principe D'Assia d'Armstat (Seramide); Teresa Baratti (Tamiri); Pietro Baratti Virtuoso del Serenis. Principe Ereditario di Modana (Sciltace); Francesco Grisi Virtuoso de' Signori Conti Buwilleni (Mirteo); Elisabetta da Flisio detta la Passalacqua (Icarno); Alessandro Veroni (Sibari). E. IV. 84

L'EURENE
Dramma per musica da rappresentarsi in Brescia nel Teatro dell'Ill. ma Accademia il Carnovale dell'anno 1735 dedicato a S. E. il Signor Zaccaria Kav. Canal Capitanio Grande e Vice Podestà di Brescia. In Brescia per Giacomo Turlino MDCCXXXV. Dedica degl'Interessati.
Giacoma Ferrari Virtuosa del Serenissimo Principe D'Assia d'Armstat (Eurene); Pietro Baratti Virtuoso del Serenissimo Principe Ereditario di Modana (Rosbale); Teresa Baratti (Nirena); Francesco Grisi Virtuoso de' Signori Conti Buccelleni (Sirbace); Elisabetta da Flisio detta la Passalacqua (Lesbano); Alessandro Veroni (Astarbo).
E. IV. 81

LA ZENOBIA
Opera novissima del Signor Abbate Metastasio Poeta Casareo dramma per musica da rappresentarsi nel Teatro di Brescia il Carnovale 1741 e dedicata agl'Illustrissimi Signori Deputati Pubblici di questa Città. In Brescia MDCCXLI dalle stampe di Giuseppe Pasini. Dedica del "Kavalier Direttore dell'Opera".
Maddalena Gerardini detta la Selarina (Zenobia); Giuseppe Alberti (Radamisto); Agostino Fontana Virtuoso di Camara di S. M. il Re di Sardegna (Tiridate); Eleonora Ferandini Virtuosa di Camera di S. A. S. Elettor di Baviera (Egle); Maddalena Ferandini Virtuosa di Camera di S. A. S. Elettor di Baviera (Zopiro); Giovanni Grandini (Mitrane). La Musica è composizione del Sign. Pietro Pellegrini bresciano. Li Balli d'invenzione del Sign. Cosimo Tesi. Le scene sono di nuova e vaga invenzione delli Sign. Antonio Tegazzi e Francesco Ottini. Il Vestiario di nuova invenzione del Sign. Natal Canziani. E. IV. 87

ORAZIO
Dramma per musica da rappresentarsi nel novo Teatro degli Erranti dedicato alle Nobilissime Dame e Gentilissimi Cavalieri di Brescia.
Dedica di N. N. in data 29 luglio 1748. Leandro, Giacomina, Elisa, Lauretta, Lamberto, Colagianni, Mariuccio. Musica di Pietro Auletta Maestro di Cappella di Napoli. Balli di Bortolo Ganassetti. Vestiario di Domenico Landi di Bologna. C. VIII. 1

L'AMMALATO IMMAGINARIO
Intermezzo per musica da rappresentarsi nel Teatro dell'IIl.ma Accademia degli Erranti della Città di Brescia nel futuro Carnovale 1749. In Brescia per Giuseppe Pasini.
Margherita Cavalli (Erighetta); Giuseppe Ristorini (Don ChiIone).
E. IV. 95

IL MONDO ALLA ROVESCIA O SIA LE DONNE CHE COMANDANO
Dramma giocoso per musica da rappresentarsi nel nuovo Teatro dell'Illustrissima Accademia degli Erranti di Brescia nella Fiera dell'Agosto 1753 dedicato a S. E. il Signor Tommaso Quirini Podestà e V. Capitanio. In Brescia MDCCLIII per Marco Vendramino. Dedica dei Cavalieri Direttori. Angela Conti detta la Taccarini (Rinaldino); Serafina Penni (Cintia); Filippo Laschi Virtuoso di Camera di S.A.R. Principe Carlo Duca di Lorena e Bar (Giacinto); Angela Sartori (Tullia); Agata Ricci (Aurora); Giovanni Leonardi (Graziosino); Gianfrancesco Alfani (Ferramonte). Balli di Francesco Turchi. Vestiario di Natale Canziani. C. VIII. 48

L'AMORE ARTIGIANO
Dramma giocoso per musica da rappresentarsi nel magnifico Teatro dell'Illustrissima Accademia degli Erranti di Brescia per la Fiera d'Agosto dell'anno 1771 e dedicato alle Eccellenze Loro il Signor Tommaso Sandi Podestà e Andrea Donaldo Capitanio disgnissimi Rettori di detta Città. In Brescia dalle stampe de' fratelli Pasini. Dedica degli Impresari Associati. Marianna Utini. (Mad. Costanza); Giuseppe Pinetti (Mons. Girò); Giòachino Cirri (Bernardo); Rosa Sardi (Angiolina). Balli di Vincenzo Monari. Musica di Floriano Gasman Maestro di Musica all'attuale servizio di Sua Maestà Cesarea. Vestiario di Domenico Lamberti Verteziano. C. VII. 32

LE DONNE SEMPRE DONNE
Dramma giocoso da rappresentarsi nel magnifico Teatro dell'Illustrissima Accademia degli Erranti di Brescia per il Carnovale dell' Anno 1772 dedicato alle loro Eccellenze Tommaso Sandi Podestà e Andrea Donà Capitanio di detta Città. In Brescia MDCCLXXI appresso Francesco Ragnoli. Dedica degli Impresari Associati.
Teresa Zaccarini (Fiorina); Guglielmo Jermolli (Riccardo); Anna De Marchi (Madama Stella); Giuseppe Onoffrio (Leandro); Annunciata Monti (Rosetta); Giuseppe Monti (Dott. Purgante); Musica di Andrea Lucchesi veneto. Balli di Francesco Curionni. Vestiario di Domenico Lamberti. C. VII. 37

SOLIMANO
II ballo semicomico d'esecuzione e direzione del Signor Carlo Bianciardi da rappresentarsi nel Nobile Teatro dell'Illustrissima Accademia degli Erranti di Brescia il Carnovale dell'anno 1796. In Brescia per Angelo Pasini. Dedica di Carlo Bianciardi.
Carlo Bianciardi (Solimano); Giuseppe Fracassi e Giovanni Boulangè (Capi degli eunuchi); Pietro Bidò (Paggio); Maddalena Bianciardi (Roselane); Gaetana Vezzoli (schiava); Regina Tommasini (circasso).
E. V. 59

I TRE ORFEI
Dramma giocoso per musica da rappresentarsi nel magnifico Teatro di Brescia il Carnovale dell'anno 1800. Brescia dalle stampe di Angelo Pasini.
Anna Negri Prada (madama Linguadocca); Paolo Benigni detto il Parmiggianino (Don Lavinio); Giuseppe Raddi (monsieur Marmotta); Gio. De Antonj (Marchese Granciotenero); Angela Comelli (Carorina); Gaetano Bussoleni (Conte Ernesto); Anna Cherubini Raddi (Sgrullina). Musica di Marcello Di Capua maestro di cappella napolitano. Maestro al cembalo Giovanni Bresciani. Capo d'orchestra Faustino Camisani. Scene di Giacomo Buono milanese. Vestiario di Cosimo Cenni fiorentino. Balli di Vincenzo Cosentini: L'INNOCENZA IN CIMENTO, IL NOTARO CORBELLATO. E. III. 28

L'ANDROMACA
Dramma eroico da rappresentarsi nel Teatro Nazionale di Brescia per la solita Fiera dell'anno 1802 dedicato al Citt. Verri Prefetto del Dipartimento del Mella. Dalla stamperia di Angelo Pasini.
Francesca Festa (Andromaca); Maddalena Ammonini (Pirro); Giacomo David (Ulisse); Maria Giuliani (Sinone); Giacomo Fucigna (Fieno); Rosalinda Orini (Climene). Musica di Gio. Battista Paesiello. Balli di Urbano Garzia: TRIONFO DI BERENICE, L'EQUIVOCO FORTUNATO.
Maestro al cembalo Giovanni Bresciani. Capo d'orchestra Faustino Camisani. Scene di Giovanni Picutti. Vestiario di . Giuseppe Bonfanti detto il Cremaschino. E. III. 36

LA VENDETTA DI NINO
Dramma serio per musica da rappresentarsi nel Teatro di Brescia la Fiera del corrente anno. Dedicato al Citt.no Verri Prefetto del Dipartimento del Mella. 1803 anno II Rep. ItaI. Dalla Tipografia Dipartimentalh.
Dedica dell'impresario.
Brigida Banti Accademica Filarmonica (Semiramide); Antonio Gordigiani (Arsace); Anna Sogarolo (Seleuco); Luigi Ginocchio (Mitrane); Alessandro Sentieri (Oroe); Maria Magrini (Azema). Musica di Francesco Bianchi.

LA DONNA SELVAGGIA
Ballo eroi-tragico pantomimico composto e diretto dal Cittadino Giovanni Monticini. Scene di Andrea Zugliani di Venezia. Vestiario di Francesco Pelati di Parma. Maestro al cembalo Giovanni Bresciani; Capo d'Orchestra per l'opera Faustino Camisani; Capo d'Orchestra per li balli Antonio Conti.

LA VERGINE DEL SOLE
Dramma serio per musica da rappresentarsi nel Teatro di Brescia per la Fiera d'Agosto del 1808.
Brescia Spinelli e Valotti tipografi. Dedica dell'impresario al Signor Commendator Tornielli Prefetto del Mella.
Antonio Gordigiani (Ataliba); Carolina Costa (Zima Germana); Adelaide Malanotte Montresor (Cora Vergine del Sole); Angelo Testori Virtuoso di Camera di S.M.I.R. (Alonzo); Lodovico Bonoldi (Tamete); Carlo Merusi (Norambo).
Musica di Gaetano Andreozzi. Scene di Pietro Pupilli di Verona. Vestiario di Francesco Zaniboni di Bologna. Balli di Antonio Cherubini: ZORILAN IMPERATORE DELLA CINA, CEFALO E PROCI.
Maestro al cembalo Giovanni Bresciani; Capo d'Orchestra per l'Opera Faustino Camisani; Capo d'Orchestra per li Balli Antonio Conti.

LA CONTESSA DI COLLE ERBOSO
Dramma buffo da rappresentarsi nel Teatro Grande di Brescia il Carnovale del 1817. Brescia per N. Bettoni e soci MDCCCXVl. Dedica dell'Impresario.
Luigia Anti (Ernestina); Teresa Buccardi (Rosalba); Giacomo Rubbini (Don Flavio); Giovanni Coppini (Bortolaccio); Giuseppe Corbetta (Giancola); Lelio Masetti (Filippuccio); Laura Leani (Lisetta); Musica di Petro Generali. Scene di Pietro Pupilli. Vestiario di Giovanni Guidetti di Verona.

ALESSANDRO ALLE PORTE CASPIE
Ballo eroi tragico pantomimo in cinque atti composto e diretto da Giovanni Piglia. E. IV. 93

I DUE FIGARO OSSIA IL SOGGETTO DI UNA COMMEDIA
melodramma da rappresentarsi nel Teatro Grande di Brescia nella quaresima 1847.
Brescia tipografia Vicario 1847.
Caliari Luciano (il conte D'Almaviva); Malugani Amalia (la Contessa); Ramacini Adelaide (Ines); Antico Ercole (Cherubino); Fiorio Giovanni (Figaro); Gabussi Rita (Susnna); Benin Cori Attilio (Don Alvaro). Musica di A. Gio. Speranza. Scene nuove di Gandalgi Cesare e Soardi Gio. Battista.
Libretto del Cav. Romani. F. IV. 16

Si aggiunga il libretto settecentesco mancante di frontespizio, ma con tutta probabilità relativo ad uno spettacolo rappresentato a Brescia:

[BERENICE]
Dedica a personaggio che regge "questa vasta provincia" da parte de "I Cavalieri Direttori".
Vittoria Querzoli (Berenice); Carlo Grandati (Flaminio); Serafina Penni (Lisetta); Anna Querzoli Laschi Virtuosa di' Camera di S. A. R. il Principe Carlo Duca di Lorena e di Bar (Eugenia); Filippo Laschi Virtuoso di Camera di S.A.R. Principe Carlo Duca di Lorena e di Bar (D. Ferrante); Bernardo Ciaransi (Pasquariello ); Gaspero Barozzi (Camillo ); Musica di Gioacchino Cocchi maestro delle Figlie del pio Conservatorio dell'Incurabili di Venezia. Avvertasi che tutte le arie signate con questo segno* sono del Sig. Pietro Pellegrini. Balli d'invenzione e direzione di Francesco Turchi. Il vestiario sarà di nuova e magnifica invenzione di Francesco Mainini milanese. E. IV, 110



Libretti già segnalati da Rosa Barezzani:

ALCIBIADE
, 1747 (E.IV.86);

LA SEMIRAMIDE RlCONOSCIUTA, 1748 (C. VII.35 e C.VII.39);

L'ISSIPlLE 1749 (E.IV.83);

IL DEMETRIO, 1751 (F.IV.109.);

LO SPEZIALE 1755 (E.IV.106);

FRA. LI DUE LITIGANTI IL TERZO GODE, 1786 (E.V.86);

CALTO, 1788 (F.IV.103);

IL TEMPIO DELLA MORTE, 1791 (E.V.56).



Libretti pertinenti ad altre città:

LA FINTA CAMERIERA, Mantova, primavera 1741 musica di Gaetano Latilla (E.IV.1O8).

'L VOLOGESO, Cremona, carnevale 1749; musica di Baldassare Galuppi, scene di Gio. Carlo Siccinio Bibiena. In Brescia dalle stampe di Giacomo Turlino (E.IV.85).

L'ARTASERSE, Cremona, carnevale 1749; scene di Gio.Carlo Siccinio Bibiena. In Brescia dalle stampe di Giacomo Turino (E.IV.I05). Ambedue i libretti si riferiscono agli spettacoli che inaugurarono il nuovo teatro di Cremona nel 1749.

L'AMORE IN TARANTOLA, Venezia, Teatro Giustiniani di S. Moisè, autunno 1750; musica di Gaetano Latilla (C.VIII.49).

L'OLIMPIADE, Milano, Teatro alla Scala, carnevale 1782, musica di Francesco Bianchi, scene dei fratelli Galliari (E.IV.l 07)

ALZIRA O GLI AMERICANI, IL DIAVOLO A QUATTRO OSSIA LA DOPPIA METAMORFOSI, senza indicazione di data e di luogo; balli di Gaspero Angiolini con musica dello stesso (E.IV.96). Si tratta dei balli eseguiti nel precedente spettacolo milanese.



Bibliografia:

A. Valentini
, i musicisti Bresciani ed il Teatro Grande; Brescia 1894; ripubblicato in Teatro Grande, a cura della Deputazion del Teatro Grande, Brescia, 1971.

M. T. Rosa Barezzani
, L'opera in musica, in AA.VV., La musica a Brescia nel Settecento, Brescia, 1981, pp. 17-56.