Home Page

Associazione
 La Storia
 
I Maestri
 
Consiglio
 
Iscrizione

Attività
 Esecuzioni
 
Compositori   Bresciani
 Discografia
 Tesi
 Filmati Youtube
 Logotipo

Scuola
 Iscrizione
  Didattica

 
Opuscolo
  Banda Giovanile

Giornale
  La Storia
  
Indici
  
Primo Piano

Archivio Musicale
 Antico
 
Moderno

Associazione Amici della Banda
  

Varie

IMMS Italia

Link di interesse bandistico 

 

           

 

VIAGGIO NELLE REALTÀ MUSICALI BRESCIANE

IN VALLE CAMONICA

I 100 ANNI DELLA BANDA DI DARFO

di GUERINO ALBERTI
 

Con un concerto le cui offerte sono state devolute al fondo per l'acquisto di strumenti a favore della Banda Brasiliana di Fortalezza, la Banda cittadina di Darfo Boario Terme ha dato il via alle numerose iniziative per celebrare il centenario della sua fondazione.
Sabato 9 aprile presso il Cinema Teatro S. Filippo di Darfo, il locale corpo bandistico ha iniziato le celebrazioni del suo, primo centenario di fondazione con un concerto interamente dedicato ad arrangiamenti per banda di brani di musica leggera.
Questo è stato il primo di un trittico di concerti ognuno dei quali dedicato ad un diverso genere musicale, a dimostrazione
dell'adattabilità dell'organico bandistico ai più svariati stili. Nello stesso tempo un occasione per avvicinare quel pubblico che ritiene che la banda serva solo a solennizzare manifestazioni sia religiose che civili.
Il secondo concerto che si svolgerà in giugno sarà interamente imperniato sulla musica originale per banda mentre per concludere il trittico sarà eseguito un concerto con le migliori trascrizioni di brani sinfonici ed operistici dal rinascimento al novecento.
La Banda di Darfo Boario Terme in occasione del suo primo concerto commemorativo ha eseguito (fra l'altro) una raccolta di Sambas brasiliane, arrangiate dal Maestro Francisco Costa Holanda.
Ai dirigenti del corpo musicale di Darfo Boario Terme è sembrato doveroso, oltre che naturale, accogliere l'invito degli organizzatori ad aiutare i giovani strumentisti brasiliani, visto che nel settembre 1987 (quando la Bandinha era ospite ad Angolo Terme) c'è stato fra le due bande uno scambio di partiture, ed è nato un legame oltre che culturale, anche di amicizia tra i due maestri e fra alcuni componenti dei due complessi.
Per quest'anno l'impegno della Banda di Darfo Boario Terme è solo agli inizi, si stanno infatti organizzando molte manifestazioni musicali; oltre ai diversi concerti che verranno eseguiti dalla banda locale, se ne terranno altri da parte di alcune tra le più prestigiose realtà musicali della regione. Il 18 giugno è stata ospite nel parco delle Terme la Filarmonica "I. Capitanio" di Brescia.
Oltre ai numerosi ed impegnativi concerti e servizi religiosi e civili, alcuni fra i più attivi componenti della Banda, guidati dal maestro Vittorio Alberti, si sono fatti carico di un grosso lavoro di ricerca, investendo molto del loro tempo libero in interviste, raccolte di documenti; fotografie e materiale musicale; tutto ciò per poter dar vita a due momenti di importanza culturale per la loro città e per la Valle Camonica.
Sarà infatti l'impegno collettivo e volontario di questo gruppo che realizzerà la stesura e la pubblicazione di un libro in cui saranno raccolte le vicende e le biografie dei vari personaggi che hanno fatto la storia centenaria della banda.
L'intenso lavoro sarà completato dall'allestimento di una mostra in cui verranno esposti documenti, fotografie, materiale didattico-musicale, strumenti, partiture ecc.
Come tutte le cose, anche la Banda di Darfo Boario Terme ha vissuto i suoi alti e bassi, fino ad arrivare ai giorni nostri con un organico di 45 strumentisti, di cui 20 sono donne. Si ebbe organico più vasto nell'epoca fascista, grazie esclusivamente al ruolo fondamentale che le associazioni musicali avevano per i fini propagandistici del regime dittatoriale.
La fase più che positiva che la banda sta vivendo in questi anni è dovuta non solo all'impegno dell’appassionato presidente Chini Cav. Giovanni ben coadiuvato dal Consiglio Direttivo eletto democraticamente fra tutti i musicanti, ma lo si deve soprattutto all'inesauribile energia profusa dal maestro Alberti Vittorio che, in collaborazione con il fratello Gian Paolo (diplomatosi al Conservatorio di Brescia) e coadiuvato da altri bravi strumentisti della banda, prepara accuratamente le nuove leve all'arte musicale inserendole nel corpo solo se in grado di leggere senza difficoltà e speditamente lo spartito del pianoforte, nonché di suonare il proprio strumento con la giusta impostazione e con disinvoltura.
Giunto a questo punto il maestro Alberti completa la sua opera con l'amalgama dei vari strumentisti che hanno una età media di 21 anni. Ciò ha permesso alla banda di ottenere delle ottime prestazioni durante i numerosi concerti e nei concorsi ad alto livello a cui ha partecipato; ne è testimonianza la presenza accordata dagli organizzatori dei campionati assoluti di sci, che hanno invitato la Banda di Darfo per le manifestazioni che si sono svolte a Colere (BG) nella settimana di Pasqua. L'enorme impegno che tutti i componenti si sono assunti terminerà con la preparazione e l'esecuzione del tradizionale concerto augurale di fine anno, che chiuderà le manifestazioni del centenario con un programma del tutto particolare; una carrellata di brani musicali nei diversi stili che furono eseguiti dalla Banda cittadina di Darfo Boario Terme a partire dagli anni di fondazione ai nostri giorni.